sabato, 18 Settembre 2021

Messico, terremoto di magnitudo 7 scuote la terra: una sola vittima

Un terremoto di magnitudo 7.0 ha colpito nella notte il Messico sudoccidentale. Il sisma è stato avvertito fino a Città del Messico, a 372 chilometri dall'epicentro.

Da non perdere

Un terremoto di magnitudo 7.0 ha colpito nella notte il Messico sudoccidentale, a circa 18 chilometri a nord-est di Acapulco, nello stato di Guerrero. Il sisma è stato avvertito fino a Città del Messico, a 372 chilometri dall’epicentro. Secondo le autorità locali non ci sono state segnalazioni di gravi danni. Il terremoto ha causato interruzioni di corrente in diversi stati, frane a danni agli edifici. La National Oceanic and Atmospheric Administration ha inizialmente emesso un allarme tsunami nelle ore successive alla scossa, poi rientrato. Il governatore dello stato Hector Astudillo ha riferito alla televisione locale che un uomo è stato ucciso dalla caduta di un palo a Coyuca de Benitez, a ovest di Acapulco.

Il Messico non è estraneo a questo tipo di calamità. Solo un anno fa, a giugno 2020, un terremoto di magnitudo 7,5 ha colpito la costa del Pacifico del Messico, in particolare lo stato rurale di Oaxaca, uccidendo almeno sei persone. Nel 2017 un altro sisma ha causato centinaia di morti, tra cui molti bambini rimasti sepolti in seguito al crollo di una scuola. Da allora, le autorità messicane hanno apportato significative modifiche ai codici di costruzione, così come per i sistemi di allarme dopo il devastante terremoto del 1985 che ha ucciso fino a 10.000 persone a Città del Messico.

Ultime notizie