sabato, 25 Settembre 2021

Cannabis, sì della Camera: Depenalizzata la coltivazione di massimo quattro piante in casa

La commissione Giustizia della Camera ha adottato il testo base che depenalizza la coltivazione di massimo quattro piante di cannabis. "Fondamentale per i malati che ne devono fare uso terapeutico e che spesso non la trovano disponibile oltre che per combattere lo spaccio"

Da non perdere

Mario Perantoni, deputato 5 Stelle nonché relatore del provvedimento, annuncia che la commissione Giustizia della Camera ha adottato il testo base che depenalizza la coltivazione di massimo quattro piante di cannabis.
“La coltivazione in casa di canapa è fondamentale per i malati che ne devono fare uso terapeutico e che spesso non la trovano disponibile oltre che per combattere lo spaccio ed il conseguente sottobosco criminale. Il nuovo testo – prosegue – diminuisce le sanzioni per i fatti di lieve entità” e “ aumenta da 6 a dieci anni le pene per i reati connessi a traffico, spaccio e detenzione ai fini di spaccio della cannabis”. 

Su tale provvedimento è insorto l’intero centrodestra: Lega, Forza Italia, Coraggio Italia e Fratelli D’Italia. L’unico a dissociarsi è stato il deputato liberale di Forza Italia Elio Vito, che su Twitter esulta: “Testo base ddl Perantoni approvato! Ringrazio il mio gruppo, Forza Italia alla Camera, ed il capogruppo Roberto Occhiuto di avermi dato l’opportunità di manifestare il mio voto favorevole, in coerenza con la mia storia e le mie convinzioni radicali ed antiproibizioniste”.

Ultime notizie