domenica, 26 Settembre 2021

Venezia78, protagoniste le tematiche di genere. Oggi Toni Servillo interpreta Eduardo Scarpetta

Con La Scuola Cattolica e L'événement le tematiche di genere diventano protagoniste della sesta giornata. Oggi Toni Servillo nei panni di Eduardo Scarpetta, padre di Titina, Eduardo e Peppino De Filippo.

Da non perdere

È stata una giornata all’insegna delle tematiche di genere quella svoltasi ieri alla Mostra d’arte Cinematografica di Venezia. La violenza sulle donne è stato il tema affrontato ne La Scuola Cattolica di Stefano Mordini, film che racconta il delitto del Circeo con protagoniste Valeria Golino, Jasmine Trinca, Valentina Cervi, Benedetta Porcaroli e Riccardo Scamarcio. Il film, tratto dall’omonimo romanzo di Edoardo Albinati fa luce sul contesto in cui maturò il delitto, portando sullo schermo la storia dei ragazzi, dei privilegiati con loro lato oscuro. In conferenza stampa il regista ha rivelato la sua prospettiva del film: “Nel raccontare il delitto del Circeo non volevo evidenziare un conflitto politico, ma piuttosto un conflitto di genere in cui l’uomo esercita violenza contro una donna e così contro l’intero mondo femminile”.

Immagine
Valentina Cervi, Jasmine Trinca, Valeria Golino

L’aborto clandestino è invece il tema del film più discusso di ieri, il francese L’événement, diretto da Audrey Diwan e adattamento dell’omonimo libro di Annie Ernaux. Anne, che vive nella Francia degli anni ’60, è una brillante studentessa con un promettente futuro davanti a sé. Tuttavia, quando resta incinta, vede svanire la possibilità di portare a termine i propri studi. Con l’avvicinarsi degli esami finali e la gravidanza sempre più evidente, Anne decide di abortire, nonostante sia un reato. Il film, giudicato dalla maggior parte degli spettatori come doloroso e commovente, ha messo d’accordo sia pubblico che critica. Nel cast Anamaria Vartolomei, Anna Mouglalis, Sandrine Bonnaire, Luàna Bajrami Louise Orry Diquero.

Immagine
Anna Mouglalis

Il programma di oggi
Il film più atteso del giorno è Qui Rido Io di Mario Martone e con Toni Servillo, che porta sullo schermo la vita dell’attore Eduardo Scarpetta, padre di Titina, Eduardo e Peppino De Filippo. Di umili origini, Scarpetta si è affermato grazie alle sue commedie e alla maschera di Felice Sciosciammocca. Nel 1904, al culmine del successo, Scarpetta realizza la parodia de La figlia di Iorio, tragedia di Gabriele D’Annunzio. La sera del debutto in teatro si scatena però un putiferio, la commedia viene interrotta tra urla e fischi e Scarpetta finisce con l’essere denunciato per plagio dallo stesso D’Annunzio. Inizia così la prima storica causa sul diritto d’autore in Italia.

Fuori concorso viene invece presentato Old Henry di Potsy Ponciroli, con Tim Blake Nelson, Stephen Dorff e Scott Haze. Un western di azione che racconta la storia di un agricoltore vedovo e di suo figlio i quali accolgono un uomo ferito che porta con sé una borsa piena di denaro e inevitabilmente guai.

Ultime notizie