domenica, 26 Settembre 2021

Sting, a novembre il nuovo album: fuori il primo singolo “If it’s love”

“The Bridge contiene canzoni che parlano di vita e di morte, di relazioni che iniziano e finiscono, di tanti stati mentali differenti e contrastanti"

Da non perdere

Il nuovo album di Sting uscirà il 19 novembre, il titolo è “The Bridge”, via A&M, Interscope e Cherrytree Records. Il disco è stato composto durante la pandemia e ad anticipare la sua uscita è già disponibile il primo singolo “If It’s Love”.

“Non sarò né il primo né l’ultimo, ma “If It’s Love” è l’aggiunta a quei sintomi metaforici, alle diagnosi d’amore e all’incapacità assoluta di gestire i sentimenti che sono tanto familiari a tutti da farci sorridere mestamente.”

Sting, come è capitato a tantissimi altri musicisti, ha dovuto affrontare la pandemia con tutti i relativi problemi, il lockdown e perdite di amici:  “The Bridge contiene canzoni che parlano di vita e di morte, di relazioni che iniziano e finiscono, di tanti stati mentali differenti e contrastanti. Attraverso la pandemia e poi le ere, tutti noi siamo in continuo divenire, nel mezzo di qualcosa, a livello politico, sociale e culturale. Per questo abbiamo bisogno di un ponte.”

I brani contenuti in The Bridge sono stati prodotti da Sting e Martin Kierszenbaum, ad eccezione fatta per il pezzo “Loving You”, in cui si è aggiunta Maya Jane Coles. I remix sono opera di Robert Orton, in collaborazione con Tony Lake e Donald Hodgson. Infine, la masterizzazione è a cura di Gene Grimaldi, della Oasis Mastering.

Tra i tanti musicisti che hanno collaborato in The Bridge troviamo Dominic Miller (chitarra), Josh Freese (batteria), Branford Marsalis (sassofono), Manu Katché (batteria), Martin Kierszenbaum (tastiere), Fred Renaudin (sintetizzatore) e i vocalist Melissa Musique, Gene Noble, Jo Lawry e Laila Biali.

Ultime notizie