domenica, 26 Settembre 2021

Nuova Zelanda, sette le persone ferite nell’attacco terrorista

Cinque dei sette feriti sono stati ricoverati in ospedale, di cui tre in condizioni critiche. Ora si lavora per la legge anti-terrorismo entro fine mese.

Da non perdere

Sono sette le persone accoltellate nell’attacco terroristico avvenuto ieri in un supermercato di Auckland, in Nuova Zelanda. A riferirlo, la premier Jacina Ardern in una conferenza stampa in cui ha precisato che, cinque dei sette feriti sono stati ricoverati in ospedale, di cui tre in condizioni critiche.

L’identità del terrorista, 32enne originario dello Sri Lanka ucciso dalla polizia dopo l’attacco, è ancora sconosciuta ma è emerso che l’uomo si trovasse nel Paese da 10 anni e che fosse noto alle forze dell’ordine da quando si era radicalizzato. Nel 2018 era stato arrestato per possesso di un coltello e per il sospetto che stesse progettando un attentato “solitario”.
Anche durante il periodo di reclusione era stato accusato di aggressione a degli agenti, ma dopo 3 anni, a luglio, era stato rilasciato.

“Erano state esplorate tutte le strade per tenerlo in carcere”, ha detto Ardern annunciando entro fine mese un inasprimento del Terrorism Suppression Act, la legge anti-terrorismo.

Ultime notizie