venerdì, 24 Settembre 2021

Gb, Piano London Bridge: alla morte della Regina blackout dei social media

London Bridge is down, ossia 'il Ponte di Londra è crollato': il mondo, ma soprattutto la Famiglia Reale, si prepara ad organizzare il giorno del lutto.

Da non perdere

Il giorno che la Regina Elisabetta (una data che nella speranza di tanti sudditi sarà quanto più tardi possibile) morirà ci sarà anche un blackout delle comunicazioni via social media da parte di tutte le istituzioni pubbliche britanniche.

A rivelarlo è Politico, in grado di visionare elementi inediti del cosiddetto Piano London Bridge: predisposto dal governo di Londra con ragionevole anticipo in previsione di quello che è un destino di tutti e le cui linee principali erano già trapelate sui giornali del Regno Unito oltre 4 anni fa.

Dal 2017, la parola d’ordine con cui Buckingham Palace e Downing Street si comunicheranno immediatamente la notizia del lutto sarà ‘London Bridge is down’: ossia ‘il Ponte di Londra è crollato’. Ora Politico aggiunge che l’informazione pubblica, affidata in esclusiva all’agenzia nazionale PA – sarà poi gestita secondo paletti ben precisi dai siti web governativi e della famiglia reale.

La notizia ufficiale sarà data dal portale di Buckingham Palace su sfondo nero, mentre tutti i siti istituzionali e di governo verranno contemporaneamente listati a lutto: con interruzione della diffusione di qualsiasi contenuto non urgente e sospensione temporanea della possibilità di ritwittare i messaggi.

Ultime notizie