sabato, 25 Settembre 2021

Medico di famiglia non vaccinata: sospesa convezione dalla Asl e subito sostituita

Vaccini e green pass restano tra i temi più discussi dall'opinione pubblica, la strada della vaccinazione obbligatoria sembra ormai tracciata.

Da non perdere

Nel Lazio è stato sospeso un medico di famiglia. La dottoressa è infatti risultata non vaccinata contro il coronavirus. L’Unità di crisi della Regione lo ha comunicato in una nota: “La Asl di Frosinone ha sospeso la convenzione con un medico di medicina generale che al momento non si è vaccinato contro Covid-19. Inoltre, l’Ordine dei medici della Ciociaria ha sospeso la professionista in attesa della vaccinazione. Non ci sarà alcuna interruzione dell’attività assistenziale per i cittadini poiché già stamani ha preso servizio il sostituto. Questo è un caso isolato, la stragrande maggioranza di medici e operatori è vaccinato, ma è in corso in tutte le aziende l’attività di verifica nel rispetto della legge”.

Questo è solo l’ennesimo caso di dipendente no vax, un mese fa un operatrice sanitaria si era rifiutata di vaccinarsi e aveva fatto ricorso una volta sospeso il suo servizio. A sentire la pressione dei no vax e no green pass è anche la scuola, il Tar del Lazio ha già preso provvedimenti, respingendo il ricorso dei no vax che chiedevano la sospensione di tuti i provvedimenti del Governo in materia di Green pass. Anche nel settore trasporti la situazione resta sotto osservazione, dopo il flop del minacciato blocco dei treni a lunga percorrenza poi finito nel nulla.

Ultime notizie