mercoledì, 22 Settembre 2021

Lunedì Sicilia in zona gialla, da settembre green pass per i trasporti: cosa cambia nei prossimi giorni

Ultimo giorno in zona bianca per la Sicilia, da domani sarà la prima regione a essere in zona gialla, ma già si parla di zona arancione. Dal 1° settembre green pass obbligatorio.

Da non perdere

La Sicilia inizia a salutare la zona bianca. Per via dell’aumento dei contagi e del minor numero di persone vaccinate, l’Isola sarà la prima ad abbandonare la zona bianca e a entrare in fascia gialla, anche se già si parla di possibile zona arancione. Da domani, cambierà, seppur di poco, la vita quotidiana dei cittadini dell’Isola; il coprifuoco non sarà più un problema nemmeno in zona gialla, gli spostamenti sono liberi, si potrà, dunque, andare in altri comuni o in altre Regioni. I ristoranti potranno rimanere aperti, con tavoli sia all’interno che all’esterno, ma è fissato il limite di persone sedute ai tavoli, ovvero quattro persone. All’aperto e al chiuso resta l’obbligo di indossare le mascherine. 

Per quanto riguarda invece il green pass è indispensabile per l’accesso a servizi e attività differenti, quali: palestre, piscine, centri termali, teatri, cinema, congressi, fiere e parchi a tema. Cinema e teatri, dunque, possono rimanere aperti solo a condizione di mantenere una distanza di sicurezza tra gli spettatori di almeno un metro, la capienza delle sale non deve superare il 50 per cento del totale. Questo parametro vale anche per i centri sportivi e stadi. Dal 1 settembre, la certificazione verde sarà obbligatoria per alcuni trasporti pubblici e nell’ambiente scolastico, una scelta che ha avuto non poche proteste.

Ultime notizie