venerdì, 24 Settembre 2021

Chiusi i ponti aerei con l’Afghanistan, a terra in 100mila

Chiusi i ponti aerei con l'Afghanistan i Paesi europei promettono mari e monti per recuperare chi non ce l'ha fatta, ma a terra sono rimasti in 100mila. Gli Stati Uniti parlano di altri possibili raid, ma molti si interrogano sulla rappresaglia dopo l'attacco all'aeroporto di Kabul.

Da non perdere

I ponti aerei dall’Afghanistan sono ormai chiusi; finite le operazione di Italia, Francia, Germania, Spagna e Inghilterra, anche i soldati americani stanno tornando a casa. Tutti promettono di fare l’impossibile per recuperare chi non è riuscito a partire, ma sa per ora si tratta solo di parole al vento. Chi non ce l’ha fatta prova a uscire dal Paese via terra, si parla di 100mila persone, tutt’intorno si innalzano barriere, come ha fatto la Turchia di Erdogan, che ha alzato un muro anti profughi. L’Europa sulla loro accoglienza è spaccata.

I Talebani, intanto, hanno isolato l’aeroporto di Kabul, secondo quanto riferiscono i media internazionali, e impediscono ai civili di avvicinarsi. Il timore di nuovi attenti non è sufficiente a tenere lontana la folla, gli afghani se ne vogliono andare, la paura degli Studenti del Corano è molto più forte.

“La nostra priorità è il ritorno della sicurezza in questo Paese” ha detto il portavoce talebano Zabihullah Mujahid a France24, nonostante la propaganda dopo la presa di Kabul sciorinasse numeri per dimostrare che la criminalità era diminuita immediatamente con loro al potere. Ieri nei dintorni dell’aeroporto sono stati uditi distintamente colpi di armi automatiche.

Nel frattempo gli Stati Uniti parlano di altri possibili raid, dopo quello di ieri in cui hanno ucciso due leader dell’Isis-K e ferito un terzo, Isis-k responsabile dell’attacco Kamikaze a Kabul. Resta da capire per quale motivo gli Usa, pur a conoscenza del rischio attentato, e pur a conoscenza della posizione e dell’identità dei terroristi, non abbiano agito prima. Vent’anni fa hanno portato il mondo in Afghanistan proprio per la guerra al terrorismo.

Ultime notizie