sabato, 25 Settembre 2021

“Aiuto sta picchiando la mamma”: ragazzina chiama il 112 e fa arrestare compagno violento

Dopo i primi mesi di normale relazione l'uomo ha preso a maltrattare e picchiare la donna anche davanti ai figli minorenni. Una di loro ha chiesto aiuto ai Carabinieri.

Da non perdere

Un italiano di oltre 40 anni è finito agli arresti domiciliari con l’accusa di maltrattamenti, è successo a Genova, a denunciare l’uomo è stata una ragazzina, stanca di vedere picchiata la mamma che col 40enne aveva un relazione. La ragazza ha chiamato i Carabinieri e lo ha denunciato, salvando la donna e ponendo così fine alle continue violenze subite dalla madre, che invece non voleva dire niente a nessuno.

La vittima, coetanea e anche lei italiana, madre di quattro figli di cui due minori, aveva intrapreso una relazione con l’uomo, ma dopo i primi mesi  sono iniziate le botte, gli insulti, le vessazioni ogni volta che il compagno si presentava nel suo appartamento sulle colline di Genova, almeno secondo quanto hanno ricostruito i militari.

Le violenze del 40enne si verificavano anche davanti ai figli, fino a che la ragazzina ha chiamato il 112: “Aiutateci, il compagno della mamma la picchia. I militari hanno notiziato la pm e sono intervenuti andando a casa della vittima, dove hanno trovato la donna con ancora i segni delle violenze subite. A carico del 40enne risultano precedenti, sempre per maltrattamenti, nei confronti di un’altra donna, con la quale aveva avuto un’altra relazione in passato. L’aggressore è finito agli arresti domiciliari a casa della madre.

Ultime notizie