mercoledì, 22 Settembre 2021

Fermo, cercano aggressore turista: agenti e militari accolti a bottigliate

Alla reazione inaspettata e spropositata della comunità extracomunitaria sono seguiti tre arresti per i reati di minaccia, resistenza, violenza e lesioni a Pubblico Ufficiale, oltre al danneggiamento dell'autovettura di servizio.

Da non perdere

È accaduto ieri a Lido Tre Archi a Fermo, dopo che un turista è stato aggredito. All’intervento delle forse dell’ordine alcuni cittadini extracomunitari hanno reagito con minacce, aggredendo gli operatori di polizia con lancio di bottiglie e spray urticanti, danni alle auto di servizio e lievi lesioni a seguito di colluttazione per due poliziotti presenti.

I controlli sono stati eseguiti con l’ausilio del Reparto Prevenzione Crimine di Pescara e della Guardia di Finanza di Fermo allo scopo di rintracciare l’aggressore. Alla reazione inaspettata e spropositata della comunità extracomunitaria sono seguiti tre arresti per i reati di minaccia, resistenza, violenza e lesioni a Pubblico Ufficiale, oltre al danneggiamento dell’autovettura di servizio.

Il Prefetto di Fermo, dopo il grave accadimento, ha convocato una specifica riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica per il 27 agosto per una disamina approfondita della vicenda con i vertici provinciali delle Forze dell’Ordine e del sindaco del Comune capoluogo.

Ultime notizie