sabato, 25 Settembre 2021

Alluvioni in Venezuela: 35mila sotto le piogge torrenziali 15 morti

Piogge torrenziali si sono abbattute sul Venezuela, facendo tornare alla mente i tragici episodi del 2005. Il presidente Nicolas Maduro ha precisato che sono state colpite dalle inondazioni 35.646 persone in 85 municipalità.

Da non perdere

Oltre 35mila persone sono state direttamente colpite dalle piogge, 15 sono decedute e oltre 8mila case sono state distrutte. Questo il bilancio causato dalle piogge torrenziali che hanno danneggiato il Venezuela occidentale, comunicato dal presidente Maduro in un discorso in tv.

“La situazione è drammatica, triste, senza speranza. Perdere tutto non è facile, ma è peggio perdere i propri cari. È la tragedia del 2005 che si ripete”, ha commentato il giornalista di Merida Jesus Quintero, riportando alla memoria i fatti del 2005, in cui morirono 41 persone e altre 52 risultarono disperse a causa delle alluvioni provocate dalle forti piogge.

“Possiamo parlare di 11 morti come risultato della pioggia torrenziale nella città di Tovar e di due bambini morti nella municipalità di Pinto Salina”, ha dichiarato in un video su Twitter il governatore dello Stato, Ramon Guevara. Mentre, sempre tramite i social, la deputata Olivia Lozano, ha diffuso un altro video in cui si vedono auto sommerse dall’acqua.

Il presidente Nicolas Maduro, secondo l’emittente Vtn, ha precisato che sono state colpite dalle inondazioni 35.646 persone in 85 municipalità. Forti piogge e frane sono comuni nella regione andina del Venezuela.

Ultime notizie