venerdì, 24 Settembre 2021

Crisi Afghanistan, oggi incontro virtuale del G7 per chiedere rinvio ritiro militare agli USA

Si terrà nel pomeriggio l'incontro straordinario del G7 per discutere sulla crisi in Afghanistan e chiedere a Biden la proroga del ritiro militare.

Da non perdere

Si terrà alle 15.30 di oggi l’incontro straordinario del G7 per discutere sulla crisi in Afghanistan, che riunirà Stati Uniti, Germania, Italia, Regno Unito, Francia, Canada e Giappone.

Il meeting è stato chiesto con urgenza dal Regno Unito, quest’anno presidente del G7, per “prevenire una crisi umanitaria e aiutare la popolazione afghana a difendere le conquiste degli ultimi 20 anni”, ha dichiarato il Primo Ministro Boris Johnson.

Tra gli altri temi che verranno affrontati anche il ritiro delle truppe americane e i flussi migratori generati dall’abbandono del territorio. Sembra infatti che Jonhson, con l’appoggio del presidente francese Emmanuel Macron, voglia chiedere a Biden di prorogare la scadenza del ritiro fino al 31 agosto. Una proposta che molto probabilmente Biden potrebbe non accettare, soprattutto dopo che da Kabul, la leadership del movimento radicale ha comunicato che qualora le truppe occidentali restino oltre la scadenza concordata, potrebbero verificarsi degli attacchi.

Anche la Germania si dichiara favorevole al rinvio del ritiro militare, mentre la proposta dell’Italia sarebbe quella di estendere i negoziati sul futuro dell’Afghanistan a Cina, Russia e anche Arabia Saudita.

Per il Presidente Mario Draghi la priorità resta comunque la difesa dei diritti fondamentali, la difesa dei diritti delle donne e la protezione di tutti coloro che si sono esposti in questi anni nella difesa della costruzione di un Afghanistan democratico.

Ultime notizie