venerdì, 24 Settembre 2021

Bonus Cultura 2021, domande fino al 31 agosto: come richiederlo e cosa si può acquistare

I nati nel 2002 (italiani o stranieri residenti in Italia) hanno tempo fino al 31 agosto per richiederlo. Il voucher potrà essere speso entro il 28 febbraio 2022.

Da non perdere

Che cos’è il Bonus Cultura promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo?  Il Bonus Cultura, arrivato alla quinta edizione, è un voucher del valore di 500 euro che lo Stato eroga ai ragazzi che hanno compiuto 18 anni per l’acquisto di libri, dischi, cinema, spettacolimusei, eventi culturali, abbonamenti a quotidiani anche in formato digitale, corsi online ed altre attività legate all’ambito culturale. I nati nel 2002 (italiani o stranieri residenti in Italia) hanno tempo fino al 31 agosto per richiederlo. Il voucher potrà essere speso entro il 28 febbraio 2022.

Tutti i ragazzi che vogliono partecipare e ricevere il voucher devono scaricare 18App oppure iscriversi al sito 18app.italia.it. Non esiste altro strumento per farne richiesta. Per registrarsi bisogna essere in possesso dello Spid ed essere residenti nel territorio italiano o in possesso di un permesso di soggiorno in corso di validità. Completata la registrazione, verranno emessi dei voucher elettronici.

I buoni di spesa sono  individuali e nominativi e possono essere utilizzati sia per acquisti online sia in un negozio. In qualunque momento un buono non ancora validato può essere annullato con un nuovo buono. Solo i buoni per musei, monumenti e parchi divertimento non possono essere annullati. I 500 euro ricevuti non hanno un tetto di spesa per un singolo acquisto. Limitato, invece, il numero di biglietti che si possono comprare per assistere a uno stesso spettacolo o il numero di copie di uno stesso libro che si vuole comprare. Ad ogni spesa, dal “portafoglio” elettronico viene scalato l’importo utilizzato per effettuare l’acquisto.

Ultime notizie