mercoledì, 22 Settembre 2021

Non va d’accordo col vicino, fa un buco nel muro e riempie la casa di gas: arrestato per tentato omicidio

L'uomo ha praticato un foro nel muro e dall'esterno ha inondato la casa del vicino col gas di una bombola.

Da non perdere

Pessimi rapporti tra vicini di casa hanno rischiato di sfociare in tragedia, un 63enne di Bianzé, in provincia di Vercelli è stato infatti arrestato dai Carabinieri per tentato omicidio, l’uomo è accusato di aver praticato un foro nel muro di un vicino di casa per tentare di ucciderlo immettendo gas nell’abitazione tramite un tubo, opportunamente collegato ad una bombola.

Quando il proprietario di casa è rientrato dopo essere andato a fare la spesa, si è accorto dell’odore di gas; accerta l’assenza di una fuga in cucina e nel vano caldaia, ha fatto il giro dall’esterno e ha trovato una bombola di gas con un tubo in gomma inserito nella parete.

Sul posto, oltre ai Vigili del Fuoco, sono arrivati anche i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Vercelli. I militari, dopo aver svolto le indagini, hanno arrestato il vicino 63enne e lo hanno portato in carcere.

Ultime notizie