venerdì, 24 Settembre 2021

Padre e figlia morti nell’incidente in moto: tragedia scoperta da mamma e sorella grazie al gps

Preoccupate per le chiamate a vuoto, mamma e figlia sono uscite a cercare il marito e l'altra figlia, trovati senza vita e rintracciati con un'app di localizzazione installata sullo smartphone della ragazza deceduta.

Da non perdere

Dramma familiare ieri in Trentino, un papà 51enne, Sandro Prada, e la figlia 13enne Elisa,  che erano usciti in sella a motocicletta comprata da poco, sono morti. A ritrovare i corpi sono stati la moglie Patrizia e l’altra figlia, uscite in cerca dei familiari che non rispondevano a telefono, e guidate sul luogo della tragedia da un’app di localizzazione installata sul cellulare della ragazza deceduta.  La vicenda si è consumata a Nogarè, appena pochi chilometri da casa, a Pergine Valsugana, lungo la sp83.

Nei pressi di una curva a gomito la moto è finita fuori strada, le cause che hanno provocato l’incidente sono ancora tutte da chiarire, ed è lì che sono stati trovati i corpi di padre e figlia dalla moglie e dall’altra figlia, uscite a cercarli preoccupate perché per le numerose chiamate a vuoto. I soccorritori le hanno trovate che vegliavano i corpi purtroppo senza vita.

Dai rilievi effettati non risultano segni di frenata e sono esclusi impatti con altri veicoli, la moto avrebbe invaso la corsia opposta e sarebbe finita nel bosco sottostante dopo aver imboccato un varco senza guard-rail. Si cercherà ora di capire se vi siano stati malfunzionamenti, se l’uomo abbia accusato un malore o abbia perso il controllo del mezzo, magari a causa della velocità. Al momento tutte le ipotesi sono aperte. I funerali saranno celebrati martedì.

Ultime notizie