mercoledì, 22 Settembre 2021

Agenas, Sicilia a rischio zona gialla: intensive al 10%. Ricoveri al 17%

Rientra appena sotto la soglia la percentuale di occupazione delle terapie intensive in Sardegna che passa dall'11% a al 9%; cresce invece dell'1% l'occupazione nei reparti non critici, toccando il 10%.

Da non perdere

In base al monitoraggio Agenas, la Sicilia entra in ‘area critica’, raggiungendo e superando i nuovi parametri individuati per il passaggio dalla zona bianca alla zona gialla. Preoccupa il tasso di occupazione delle terapie intensive, al 10%, la soglia massima prevista dai nuovi parametri. Aumentano dell’1% anche i ricoveri nelle aree mediche non critiche: 17%, ben oltre il limite del 15%.

Rientra appena sotto la soglia la percentuale di occupazione delle terapie intensive in Sardegna che passa dall’11% a al 9%; cresce invece dell’1% l’occupazione nei reparti non critici, toccando il 10%.

Altre 8 regioni fanno registrare un aumento dei posti occupati da pazienti Covid in terapia intensiva, dove la Calabria tocca il 7% (+3%) mentre si attesta al 14% per le aree mediche. Al 7%, con un aumento percentuale di+1%, la Toscana nelle rianimazioni.

Ultime notizie