martedì, 21 Settembre 2021

Pompei, “non finisce di stupire”: trovata tomba e corpo mummificato

"Pompei non finisce di stupire è orgoglio d'Italia" parole di Franceschini che commenta la rivenuta della bara e del corpo.

Da non perdere

Il Parco Archeologico di Pompei ha ritrovato una tomba con una camera per l’inumazione.
Agli scavi hanno contribuito il direttore del Parco Gabriel Zuchtriegel e  Llorenç Alapont dell’Università di Valencia, i quali hanno prestato le loro mani ed i loro occhi per partecipare agli scavi.
“Pompei non finisce di stupire, è orgoglio d’Italia” commenta con queste parole, il Ministro Franceschini, la scoperta che ha portato al corpo bendato.
La tomba rinvenuta pare appartenesse a Marcus Venerius Secundio, risalente agli ultimi 10 anni di vita di Pompei, il quale era stato un custode del Tempio di Venere.
Il “monumento” è particolare avendo al suo interno una camera per l’inumazione, nono stante fosse un periodo durante il quale i corpi inermi venivano gettati e inceneriti, con il corpo mummificato.

Ultime notizie