martedì, 21 Settembre 2021

Attentato incendiario a Castelporziano: residenza estiva di Mattarella

Alcuni piromani hanno lanciato inneschi accesi oltre il muro di cinta lungo via Pratica di Mare: alcuni alberi ed una piccola porzione di macchia mediterranea e arbusti hanno preso fuoco.

Da non perdere

Solo la tempestiva segnalazione dell’incendio in atto ha evitato la distruzione del giardino della tenuta presidenziale di Castelporziano, residenza estiva del capo dello Stato. Questa mattina, infatti, poco dopo le 6:00 alcuni piromani hanno lanciato inneschi accesi oltre il muro di cinta lungo via Pratica di Mare: alcuni alberi ed una piccola porzione di macchia mediterranea e arbusti hanno preso fuoco.

Dopo che alcuni cittadini hanno lanciato l’allarme, sono giunte sul posto anche le squadre dei Carabinieri forestali e dei Vigili del fuoco che sono riusciti a limitare i danni ad una ventina di metri quadri di terreno bruciato.
Nel condannare tutti gli atti di criminalità che colpiscono la comunità civile, il Presidente Mattarella ha ringraziato i cittadini che hanno segnalato l’incendio e le squadre di soccorso dei vigili del fuoco che hanno evitato gravissime conseguenze.

L’attività di indagine è affidata ai Carabinieri. La formale apertura del fascicolo avverrà dopo il deposito dell’informativa, attesa in Procura, a Roma.

Ultime notizie