domenica, 26 Settembre 2021

Afghanistan, tornano conduttrici in tv. Facebook bandisce i Talebani dal social

"I talebani sono riconosciuti come un'organizzazione terroristica dalla legge americana e noi li abbiamo messi al bando dal nostro servizio", si legge in una nota diffusa oggi da Facebook.

Da non perdere

Tornano sul piccolo schermo le donne dell’informazione in Afghanistan. “Oggi abbiamo ripreso le nostre trasmissioni con le presentatrici“, scrive in un tweet Miraqa Popal, capo della rete afghana Tolo News, che pubblica anche una foto di una conduttrice con il velo. E in un altro tweet commenta l’immagine allegata: “La nostra presentatrice sta intervistando in diretta nei nostri studi un rappresentante per i media dei Talebani“.

Ma se le tv afgane riconoscono il diritto di parola ai rappresentanti del nuovo regime, sui social la situazione è ben diversa. “I talebani sono riconosciuti come un’organizzazione terroristica dalla legge americana e noi li abbiamo messi al bando dal nostro servizio“, si legge in una nota diffusa oggi da Facebook. Il social ribadisce che sulla sua piattaforma, come su WhatsApp e Instagram, è bandito qualsiasi contenuto che esalti, sostenga o rappresenti i Talebani.

A prescindere da chi controlla il potere, noi adotteremo misure appropriate contro chi viola queste regole“, prosegue la nota, nella quale si spiega che un “team di esperti di Afghanistan, di lingua madre Dari e Pashtun, e che conoscono i contenuti locali” ha il compito di controllare l’applicazione del divieto.

Ultime notizie