mercoledì, 22 Settembre 2021

Inghilterra, sparatoria a Plymouth: sei morti tra cui una bambina e lo stesso attentatore

A Plymouth, nel sud dell'Inghilterra, un uomo ha aperto il fuoco in un quartiere popolare della città, si esclude sia stata un'azione terroristica e al momento non si conoscono le motivazioni ufficiali.

Da non perdere

A Plymouth, nel sud dell’Inghilterra, un uomo ha aperto il fuoco in un quartiere popolare della città, si esclude sia stata un’azione terroristica e al momento non si conoscono le motivazioni ufficiali. Il bilancio è di almeno sei morti, compreso l’aggressore, e diversi feriti, di cui alcuni gravi.

Johnny Mercer, deputato conservatore della zona, ha escluso l’ipotesi del terrorismo: «Rimanete calmi. Il sospettato non è in fuga». Il laburista locale Luke Pollard ha scritto invece su Facebook: «Ognuno stia al sicuro, dentro casa e segua le indicazioni della polizia».

Dagli aggiornamenti arrivati dai media locali è giunta la notizia che purtroppo tra le vittime ci sia anche una bambina «si crede che tutte le persone siano morte per ferite d’arma da fuoco», ha spiegato la polizia. Non è chiaro come le vittime e il killer armato siano collegati: molti dettagli di ciò che è accaduto nella città di circa 262.000 residenti nella contea inglese del Devon sud-occidentale non sono ancora stati chiariti. «Le indagini continuano», ha aggiunto la polizia del Devon e della Cornovaglia. Il ministro dell’Interno Priti Patel ha definito l’incidente «scioccante» e ha detto che i suoi pensieri vanno alle «persone colpite», ma non ha rivelato ulteriori dettagli su ciò che è accaduto. «Ho parlato con il commissario capo e ho offerto il mio pieno sostegno», ha twittato. «Invito tutti a mantenere la calma, a seguire i consigli della polizia e a permettere ai nostri servizi di emergenza di continuare il loro lavoro».

Ultime notizie