sabato, 25 Settembre 2021

Proiettili al Papa, identificato il mittente: ora bisogna localizzarlo

Al momento l'informazione più importante è sapere dove si trovi: susciterebbe un allarme un bel po' diverso saperlo in Francia o a San Pietro, a Roma, come hanno fatto notare gli inquirenti.

Da non perdere

La busta con tre proiettili, indirizzata a Papa Francesco e intercettata ieri dagli addetti delle Poste al Centro di Smistamento di Peschiera Borromeo, nel milanese, ha un mittente.

Si tratterebbe di un uomo già noto ai gendarmi vaticani che stanno collaborando con i Carabinieri di Milano per valutare il da farsi, oltre che l’eventuale pericolosità del gesto. Pare che nella busta ci fosse anche la copia di un versamento da 10 euro, ma non è ancora chiaro per cosa e per quali motivi sarebbe stato effettuato.

Chi ha inviato la busta, pare abbia spedito lettere in Vaticano già in passato, e al momento l’informazione più importante è sapere dove si trovi: susciterebbe un allarme un bel po’ diverso saperlo in Francia o a San Pietro, a Roma, come hanno fatto notare gli inquirenti.

Ultime notizie