domenica, 26 Settembre 2021

Maltempo in Lombardia: rientrati 120 sfollati del campeggio del Lecchese

Al Nord l'allerta è stata massima, lentamente la situazione è via via migliorata. Nel Lecchese sono state evacuate 120 persone da un campeggio, poi rientrate.

Da non perdere

Il grande spavento sembra essere passato. La situazione è stata critica quasi fino a mezzanotte, ma fortunatamente la piena del torrente è andata diminuendo e il pericolo è via via calato. Le 120 persone sfollate sono state fatte rientrare nelle proprie abitazione grazie al lavoro della Protezione Civile, i Vigili del Fuoco e Forze dell’ordine.

“Gli ospiti del campeggio sono stati molto comprensivi e hanno ringraziato tutti per l’assistenza. In oratorio, dove abbiamo fatto alloggiare gli sfollati, li abbiamo rifocillati con bevande e pizze, per rassicurarli ” ha commentato il sindaco Stefano Cassinelli.

A Dervio, nel Lecchese, l’allerta è stata massima al fine di monitorare il torrente Varrone, ingrossato a seguito della pioggia continua delle ultime ore. La diga di Pagnona è ormai tempo che preoccupa, in quanto in situazioni di grandi afflussi pluviometrici potrebbe cedere e il torrente esondare. Sono 120 le persone che sono state evacuate dal campeggio di Dervio, a causa del pericolo causato dalla piena del torrente e dalla massa di acqua accumulatasi nell’invaso della diga di Pagnona.

Anche a Milano, i Vigili del fuoco hanno lavorato senza sosta a causa delle forti piogge che a cavallo della mezzanotte hanno causato in città e in provincia, l’esondazione del fiume Seveso e Lura. Non si registrano feriti o danni di forte rilievo. Il Lura è uscito dagli argini intorno alle 3 e mezza a Lainate (MI), fortunatamente nel tratto della zona industriale, quindi con scarsa densità abitativa. Solo alcune palazzine hanno avuto allagamenti di cantine e tavernette. Il Seveso invece è esondato verso le 23:30/24, fortunatamente in modo contenuto, nella zona Niguarda. A Lainate i Vigili del fuoco sono rientrati e sul posto è intervenuta la Protezione civile, che ha deviato parte del corso nelle campagne.

Ultime notizie