giovedì, 16 Settembre 2021

Evasione fiscale, 2,5 milioni di euro non versati da 247 badanti irregolari in Liguria

Tra il 2014 e il 2019 non hanno dichiarato redditi per circa 9 milioni di euro, sottraendosi così al pagamento imposte per circa 2,5 milioni di euro.

Da non perdere

Tra il 2014 e il 2019 non hanno dichiarato redditi per circa 9 milioni di euro, sottraendosi così al pagamento imposte per circa 2,5 milioni di euro. Si tratta di 247 collaboratrici domestiche straniere, in prevalenza provenienti da Romania, Ucraina e Ecuador, in servizio con mansioni di “colf” o “badanti” presso famiglie di Savona e provincia: Alassio, Albenga, Albissola Marina, Albisola Superiore, Andora, Cairo Montenotte, Carcare, Celle Ligure, Finale Ligure, Loano, Millesimo, Pietra Ligure, VadoLigure e Varazze.

Le donne, di età media compresa tra i 40 e i 50 anni, scoperte dalla Guardia di Finanza di Savona, erano completamente sconosciute al fisco e non versavano alcuna imposta. Percepivano, però, regolarmente, paghe mensili di circa 1000 euro ed erano residenti nel territorio nazionale da molti anni. Sembra che tutte abbiano manifestato la volontà di voler sanare al più presto la propria posizione con il fisco.

Ultime notizie