giovedì, 16 Settembre 2021

Stati Uniti, il governatore Cuomo nega le molestie sessuali. Biden: “Deve dimettersi”

In 11 accusano di molestie sessuali Andrew Cuomo, il governatore democratico dello stato di New York. “Credo che dovrebbe dimettersi” ha commentato il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden. Lui nega.

Da non perdere

Sarebbero almeno 11 le donne che hanno accusato di molestie sessuali Andrew Cuomo, il governatore democratico dello stato di New York. Si tratterebbe di sue collaboratrici. “Credo che dovrebbe dimettersi” ha commentato il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, durante la conferenza stampa di Letitia James, procuratrice generale di New York. “L’inchiesta indipendente ha portato all’esito secondo il quale il governatore Andrew Cuomo ha molestato sessualmente diverse donne, e così facendo ha violato la legge federale e statale”, ha detto James.

Inoltre, la procuratrice ha accusato Cuomo e i suoi collaboratori di azioni di rappresaglia contro una di queste donne :“In particolare, l’inchiesta ha stabilito che il governatore Cuomo ha molestato sessualmente dipendenti ed ex dipendenti dello stato di New York con approcci non voluti e non consensuali e facendo molti commenti offensivi ed allusivi di natura sessuale che hanno creato un ambiente lavorativo ostile per le donne”. La notizia inaspettata è arrivata dopo mesi di indagini svolte da due avvocati, Anne Clark e Joon Kim, nominati da James il marzo scorso. Ossia, quando il governatore Cuomo si era rifiutato di dimettersi, nonostante le accuse contro di lui.

Durante l’inchiesta, i due avvocati hanno ascoltato 179 persone, tra le quali 11 denuncianti. In mano, avevano 74mila prove: documenti, e-mail, sms, file audio e fotografie. “Le deposizioni e le prove hanno rivelato un quadro inquietante ma chiaro, ha detto la procuratrice James, “l’inchiesta indipendente ha stabilito che il governatore ha molestato diverse donne, alcune giovani”. Addirittura, una testimonianza contenuta nel rapporto, appartenente ad una donna identificata con il nome di esecutiva #1″ ha denunciato “ripetute violazioni fisiche”, tra le quali abbracci e il tentativo di toccarle il seno sotto la camicia.

“Questa inchiesta ha rivelato una condotta che corrode il tessuto stesso ed il carattere del nostro governo statale e getta luce sull’ingiustizia che può essere presente ai livelli più alti del governo”, ha detto ancora la James, sottolineando che niente sarebbe emerso se queste “eroiche e coraggiose donne non si fossero fatte avanti”. James infine ha attaccato Cuomo per aver liquidato queste accuse di molestie come una mossa politica. “Ci sono stati tentativi di minare e politicizzare questa inchiesta attacchi a me ed al mio team che ho considerato offensivi. Ma ancora la nostra attenzione è stata sul coraggio di queste 11 donne e degli altri che si sono fatti avanti e queste accuse sono state provate”.

La replica della difesa
Cuomo si è difeso respingendo ogni accusa: “Voglio che ascoltiate direttamente da me che non ho mai toccato nessuno in modo inappropriato o fatto avances sessuali inappropriate”. I fatti sono molto diversi da quello che è stato presentato”. L’avvocato del governatore ha risposto ad ogni accusa contenuta nel rapporto della procuratrice James. “Il documento è disponibile sul mio sito, se siete interessati per favore leggete i fatti e decidete da soli”.

“Ho 63 anni ed ho vissuto la mia intera vita adulta sotto i riflettori pubblici”, ha aggiunto Cuomo. “Questo non è quello che io sono e quello che sono stato”, ha detto riferendosi alle accuse di molestie che “negli ultimi mesi sono state avanzate contro di me”“È stato un periodo difficile e doloroso per me e la mia famiglia, soprattutto perché alcuni hanno dato orribili storia in pasto ai media ma ho collaborato con questa inchiesta ed ora posso finalmente condividere la verità”.

Il governatore italoamericano rigetta quindi ogni accusa. Al termine del suo discorso, ha poi mostrato foto che lo ritraggono mentre abbraccia e baci parenti, amici e colleghi. “Io bacio le persone sulla fronte, sulle guance, uomini e donne, a volte mi scappa e chiamo qualcuno tesoro, a volte scherzo per mettere le persone a proprio agio”, ha affermato rivendicando di essere la stessa persona in pubblico e in privato, e di non essere un molestatore.

La risposta di De Blasio
“Cuomo ha commesso molestie e aggressioni sessuali ed intimidito una persone che lo denunciava, ha detto il sindaco di New York Bill de Blasio, che ha chiesto le dimissioni di Cuomo “è più che chiaro che non è qualificato all’incarico e non può più essere governatore. Deve dimettersi e se continua a resistere ed attaccare gli investigatori che fanno il loro lavoro deve essere sottoposto ad impeachment”.

Ultime notizie