giovedì, 16 Settembre 2021

Non gradisce la manovra: scende dall’auto e prende a sprangate in testa l’altro conducente

L'uomo è stato soccorso e accompagnato all'ospedale, non sembra essere in pericolo di vita. L'aggressore era in macchina col padre, i due sono andati via, ma sono stati individuati. Il 21enne è finito in carcere.

Da non perdere

A Portici, provincia di Napoli, un meccanico 53enne è stato colpito alla testa con una spranga dopo una lite, poi degenerata a causa di una manovra effettuata con l’auto. Ora si trova ricoverato in ospedale. Secondo le prime ricostruzioni dei Carabinieri, l’aggressore è un ragazzo di 21 anni che al momento dell’accaduto era in auto con il padre, i due stavano percorrendo corso Garibaldi quando, nello stesso momento, il 53enne ha effettuato una manovra per entrare nella sua officina.

Il 21enne, forse infastidito, è sceso dall’auto e con una spranga di ferro ha colpito l’uomo con violenza alla testa, padre e figlio sono poi andati via. I Carabinieri hanno ricostruito la vicenda ed arrestato il ragazzo, che è attualmente in carcere. Il meccanico, vittima dell’aggressione, è stato soccorso dai passanti ed accompagnato tempestivamente all’ospedale del Mare, presso il quale è ricoverato attualmente; al momento non sembra essere in pericolo di vita.

Ultime notizie