martedì, 21 Settembre 2021

Riforma della Giustizia, maggioranza tesa alla Camera ma passa: tocca al Senato

Via libera dell'Aula alla riforma del processo penale. Con 396 voti a favore, 57 contrari e 3 astenuti il testo passa. Dopo la pausa estiva tocca al Senato.

Da non perdere

Non è stata una passeggiata, e nessuno se la sarebbe del resto aspettata, nervi tesi in maggioranza alla Camera, ma alla fine passa la fiducia. Via libera dunque dell’Aula alla riforma del processo penale. Con 396 voti a favore, 57 contrari e 3 astenuti il testo passa.

“Non è quello che volevamo” dirà l’ex Guardasigilli grillino Bonafede, ma per ora è fatta, l’esecutivo tiene, anche se gli scricchiolii sono sempre più rumorosi e numerosi. Hanno votato a favore le forze di maggioranza, contrari quelli di Fratelli d’Italia e di L’Alternativa c’e’. La riforma passa ora all’esame del Senato, ma solo dopo la pausa estiva.

Sempre se fino ad allora non ci sia qualche altra insolazione in spiaggia. I precedenti a colpi di mojto non giocano a favore e siamo pur sempre nel semestre bianco, quello in cui il Presidente della Repubblica non può sciogliere le Camere.

Ultime notizie