venerdì, 24 Settembre 2021

Tokyo2020, Italvolley donne ko con la Cina ma resta in testa al girone

Bene l'Italia dell'atletica. Due alle semifinali dei 100 metri: Lamond Jacobs con 9’94”, nuovo primato italiano e secondo tempo di qualifica, e Filippo Tortu che, con 10.10 occupa il 18° posto nell'elenco dei qualificati.

Da non perdere

A Tokyo le azzurre della pallavolo, già sicure di un posto nei quarti di finale del torneo olimpico, incassano la prima sconfitta con la Cina, già eliminata. Dopo tre vittorie consecutive, la squadra del ct Davide Mazzanti ha ceduto per 3-0 (25-21, 25-20, 26-24). Con 18 punti, Paola Egonu è la miglior realizzatrice della partita, seguita da Elena Petrini che ne conquista 14.

Le azzurre restano comunque in testa al girone B con 9 punti; ultimo impegno nel girone  lunedì contro gli Stati Uniti, che seguono con 8 punti assieme alla squadra del Comitato olimpico russo.

ATLETICA

Nella seconda giornata di gare all’Olympic Stadium, bene l’Italia dell’atletica. Due azzurri si qualificano per le semifinali dei 100 metri: Lamond Jacobs che ha fatto registrare 9’94”, nuovo primato italiano e secondo tempo di qualifica, e Filippo Tortu che, con 10.10 occupa il 18° posto nell’elenco dei qualificati.

Si qualificano per la semifinale dei 400 ostacoli Linda Olivieri e Yadisleidis Pedroso. Nei 100 ostacoli Luminosa Bogliolo chiude la batteria al 3° posto (12″93) e si qualifica per le semifinali. Elisa di Lazzaro è quinta (13″08) della propria batteria. Daisy Osakue nel lancio del disco fa 63.66 metri, stabilisce il record italiano e si qualifica per le finali. Filippo Randazzo nel salto in lungo chiude al 6° posto (3° nel girone A) e conquista l’accesso alla finale con 8.10 metri.

Eliminata Eleonora Marchiando. Claudio Michel Stecchi è fuori dalla gara di salto con l’asta. Angela Buongiorni conclude la sua gara dei 100 metri in semifinale con il 23° posto (11.38). Nelle semifinali 800 metri Elena Bello si classifica al 22° posto con 2:02.35.

NUOTO

Lorenzo Zazzeri va in finale nei 50 stile libero, chiudendo in quinta posizione la sua batteria con il tempo di 21″75 (il 7° crono complessivo). La staffetta 4×100 mista misti di Thomas Ceccon, Elena di Liddo, Nicolò Martinenghi e Federica Pellegrini è solo quarta alle spalle di Gran Bretagna, Cina e Australia, nonostante l’ottima performance (3:39.28.

SCHERMA

La gara a squadre dell’Italia di sciabola femminile si chiude con un quarto posto nella finale per il bronzo dove ha prevalso la Corea del Sud, che ha rimontato un vantaggio di 10 punti, chiudendo per 45-42. Irene Vecchi, Rossella Gregorio, Martina Criscio e Michela Battiston, subentrata durante l’incontro, erano state sconfitte dalla Francia per 45-39.

VELA

È sfuma per in soffio la possibilità di salire sul podio olimpico per Mattia Camboni nella classe RS:X. Camboni era entrato in Medal Race in terza posizione, ma viene segnalato oltre la linea di partenza allo start: squalifica per partenza anticipata. Escluso dalla prova, conclude i suoi secondi Giochi Olimpici al quinto posto.
Nella tavola a vela femminile, classe RS:X, Marta Maggetti ha terminato la Medal Race in quarta posizione stesso piazzamento occupato nella classifica finale. Ruggero Tita e Caterina Banti mantengono la testa della flotta dei Nacra 17 quando mancano tre prove al termine delle regate di flotta.

GOLF

Con 204 colpi Guido Migliozzi e in undicesima posizione mentre Renato Paratore è trentaduesimo con 208 colpi. Domani sul green il quarto ed ultimo giro.

PALLANUOTO

Il Settebello di Sandro Campagna si impone nettamente sul Giappone per 16-8 nella quarta partita del girone A. Ultimo turno del girone eliminatorio per gli azzurri, lunedì 2 agosto, contro l’Ungheria. La nazionale italiana ha al proprio attivo tre vittorie e un pareggio ed è già qualificata ai quarti di finale.

CANOTTAGGIO

Medaglia di bronzo anche per Bruno Rosetti, fermato dal Covi a poche ore dalla gara del ‘suo’ quattro senza. Lo ha deciso il Comitato Olimpico Internazionale, che ha accolto la richiesta avanzata dal Presidente del CONI, Giovanni Malagò, subito dopo il terzo posto ottenuto da Matteo Castaldo, Marco Di Costanzo, Matteo Lodo e Giuseppe Vicino in ragione della complessità del momento e del contributo di Rosetti per il raggiungimento della finale da parte dell’imbarcazione.

TENNIS

Niente medaglia per il numero uno del mondo Novak Djokovic che non riesce neanche a strappare un bronzo alle Olimpiadi di Tokyo 2020, battuto nella ‘finalina’ dallo spagnolo Pablo Carreno Busta per 6-4, 6-7 (6-8), 6-3. In un momento di difficoltà il campione serbo ha perso la calma e, dopo aver lanciato la racchetta sugli spalti, deserti a causa dell’emergenza sanitaria per il covid-19, l’ha spaccata contro il paletto. Un eccesso di ira per il quale, in altre occasioni, Nole è stato punito severamente.

JUDO

Vazha Margvelashvili e Lasha Shavdatuashvili, entrambi medaglia d’argento per la nazionale georgiana, è stato ritirato l’accredito sportivo e sono stati espulsi dai Giochi di Tokyo2020 per aver violato i protocolli anti-covid imposti dagli organizzatori. I due atleti avrebbero lasciato il villaggio olimpico per visitare la città e sarebbero stati notati con le uniformi della squadra georgiana, mentre scattavano foto vicino alla Tokyo Tower, nonostante le regole siano chiare: gli atleti “devono lasciare il proprio alloggio solo per recarsi nei luoghi di gioco ufficiali e in luoghi aggiuntivi limitati e indicati nel piano attività”.

Ultime notizie