giovedì, 23 Settembre 2021

Auto, l’Anfia denuncia: “70mila posti di lavoro a rischio” a causa dell’elettrico

L'Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica è preoccupata dalla svolta verde impressa dall'elettrico.

Da non perdere

L’Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica, ANFIA, lancia l’allarme sulle politiche tese alla svolta ecologica. Tra 60 e 70mila posti di lavoro sarebbero in pericolo nel comparto della componentistica auto assente nelle vetture alimentate ad elettricità. Le criticità sono approdate al tavolo del Ministero dello Sviluppo economico, oggi, durante la riuniune inerente agli aspetti produttivi e industriali nel settore dell’automotive.

“Le aziende che sentiranno l’impatto sono tra il 20 e il 40% delle 2.200 che producono componenti in Italia”, dice il direttore dell’ANFIA Gian Marco Gioda.

Ultime notizie