martedì, 21 Settembre 2021

ArcelorMittal, utili semestre a 6,3 miliardi: migliore performance dal 2008. Sulla pelle dell’Italia

Il colosso ArcelorMittal chiude il primo semestre del 2021 con un utile netto di 6,3 miliardi di dollari. Miglior risultato dal 2008.

Da non perdere

Il colosso siderurgico ArcelorMittal chiude il primo semestre del 2021 con un utile netto di 6,3 miliardi di dollari (5,3 miliardi di euro circa), a fronte di una perdita di 0,9 miliardi di dollari nello stesso periodo del 2020. Secondo una nota del gruppo, si tratta “della migliore performance semestrale dal 2008”.

Incidono sul risultato i profitti per 4 miliardi di dollari conseguiti nel secondo semestre con un margine operativo lordo di 5,1 miliardi, in crescita del 55,8% rispetto al primo trimestre. Dal 1° aprile, ArcelorMittal ha restituito ai propri azionisti 1,6 miliardi di dollari attraverso buyback e dividendi, con ritorni totali che toccano i 2,8 miliardi se calcolati dal settembre 2020.

Dividendi distribuiti dal colosso mondiale dell’acciaio in barba alle migliaia di lavoratori italiani a rischio, licenziati o in cassa integrazione; alla faccia delle casse dello Stato italiano che continua ad erogare sostegni economici come la cig, sgravando l’azienda dei costi sul personale; senza impegnarsi ad investire sulla transizione ecologica degli impianti esistenti nel nostro Paese.

Ultime notizie