giovedì, 23 Settembre 2021

Tokyo2020, Italia-Australia al cardiopalma: Azzurri sconfitti 83-86

Una partita al cardiopalma aperta fino alla fine vede uscire l'Italbasket sconfitta dall'Australia 86-83. un risultato che brucia.

Da non perdere

Italia-Australia è sicuramente la sfida più affascinante del girone B, con i ragazzi di Meo Sacchetti ad affrontare l’11esima forza del ranking FIBA nonché la prima del power ranking FIBA. I canguri tra le loro file annoverano sei giocatori NBA, affidandosi all’esperienza e la leadership di Dellavedova e Mills su tutti, rispettivamente campioni con Cleveland Cavaliers e San Antonio Spurs. L’ultimo incrocio tra le due compagini risale a Sidney2000, quando ai quarti di finale l’Italbasket uscì sconfitta 65-62, in 27 precedenti comandano gli Azzurri con 14 vittorie a 13, 2 a 2 invece lo score nelle sfide olimpiche.

Il primo quarto si basa sulla parità, con 25 punti per parte, con i Boomers che provano a mettere subito la freccia trovandosi spesso sul +6, ma Gallinari e compagni tengono con ordine e giro palla, come dimostra un secondo tempo magistrale nonostante la superiorità fisica tradotta in centimetri da parte degli oceanici. Ancora tanto equilibrio sul parquet, spezzato dalla stella degli Atlanta Hawks Danilo Gallinari che trasforma uno dei due tiri liberi, portando a riposo i nostri in vantaggio.

Dopo un ottimo avvio italiano, con Nico Mannion sugli scudi autore di 5 punti in pochi secondi, l’Australia esce e a metà quarto si porta sul +4, ma prosegue l’equilibrio che ha contraddistinto il primo tempo, con i Boomers a chiudere sul +3 sulla sirena, dopo che l’Italia si è ritrovata ad un passo dal recuperare lo svantaggio minimo.

L’ultimo quarto vede uscire tutta la forza dell’Australia con l’Italia che regala troppi possessi, trovandosi al timeout sul -8, svantaggio massimo della gara. A tre minuti dalla fine Fontecchio trova il tiro da 3 con fallo al seguito, riaprendo ancora una volta la partita, regalando un finale al cardiopalma di una contesa bellissima come dimostra il -3 a venti secondi dalla sirena, che però alla fine vede trionfare l’Australia 86-83.

Immensa prova di carattere dell’Italbasket che oggi ha dato tutto, buttando in più di qualche occasione il cuore oltre l’ostacolo. Solo applausi per Meo Sacchetti e i suoi ragazzi. Prossimo appuntamento il 31 luglio alle 6.40 contro la Nigeria, battuta oggi dalla Germania 99-92.

 

Ultime notizie