giovedì, 23 Settembre 2021

Maltempo mette in ginocchio il comasco: Vigili del Fuoco intervenuti 60 volte

Il maltempo continua a danneggiare il Comasco, con Brienno che risulta essere la zona più colpita. Frane, smottamenti e allagamenti costringono i Vigili del Fuoco ad intervenire a pieno regime.

Da non perdere

Non c’è tregua nel Comasco per il maltempo, dopo gli episodi dei giorni scorsi le intemperie sono proseguite con le violente piogge di questa notte, mettendo in ginocchio la zona. Tutti i torrenti che scendono a picco dalle montagne sopra il lago, si sono ingrossati in modo smisurato, con l’esondazione che ha invaso le strade danneggiando un po’ tutti i centri abitati.
Istantanea della situazione il grande lavoro svolto da parte dei Vigili del Fuoco, che solo nella giornata di oggi hanno effettuato 60 interventi di soccorso, con una perturbazione che ha portato allagamenti, frane e smottamenti, in particolar modo lungo la Strada Statale 340 Regina, che costeggia il Lago di Como.

Il comune più compromesso risulta essere Brienno a causa di una frana che ha provocato una fuga di gas lungo la SS 340, in direzione Argegno, bloccando 50 persone dentro le loro abitazioni. Nello stesso comune un’anziana è rimasta bloccata in casa, salvo essere fortunatamente soccorsa e portata al sicuro, mentre è in corso uno sfollamento di una persona affetta da Sla e della sua badante, impossibilitate a lasciare l’abitazione per via di una frana.
Evacuati dai Vigili del Fuoco due condomini a Cernobbio, intimidati dall’esondazione del torrente Breggia, mentre tra Argegno e Colonno è stata liberata la SS 340 da una frana che ne impediva la circolazione. Alle corde anche Laglio, dove in località Torriggia una frana ha danneggiato il parapetto lungo il lago.

Ultime notizie