sabato, 18 Settembre 2021

Calci e pugni alla fidanzata, 22enne in manette: ragazza in ospedale con naso e costole rotte

I Carabinieri di Pietra Ligure hanno arrestato un 22enne marocchino, responsabile di maltrattamenti e lesioni ai danni della sua convivente, presa a calci e pugni fino alla frattura del setto nasale e trauma costale.

Da non perdere

I Carabinieri di Pietra Ligure hanno arrestato un 22enne marocchino, responsabile di maltrattamenti e lesioni ai danni della sua convivente, aggredita a calci e pugni che le hanno causato la frattura del setto nasale e trauma costale. La ragazza ha sporto querela, raccontando non solo i mesi di violenza, ma anche i danni e la sudditanza psicologica che viveva. Sono state raccolte tutte le testimonianze e in breve tempo l’Autorità Giudiziaria ha emesso l’ordine di custodia cautelare in carcere per cui l’uomo è stato arrestato e richiuso nel carcere di Genova Marassi.

Nel febbraio scorso la donna aveva già chiamato il 112 dopo essere stata picchiata dal suo fidanzato in un bar ed essere finita in ospedale con una prognosi di 10 giorni per contusioni ed ecchimosi. I militari avevano attivato un “codice rosso”: secondo le testimonianze della ragazza non era la prima volta che il suo uomo l’aggredisse, soprattutto di sera quando tornava a casa ubriaco. I Carabinieri avevano denunciando l’uomo; mentre l’Autorità Giudiziaria aveva subito emesso un provvedimento di divieto di avvicinamento.

 

Ultime notizie