sabato, 25 Settembre 2021

Sardegna, rubano sabbia e conchiglie nonostante il divieto: multati in 11

Nelle ultime settimane sono stati multati undici turisti dai funzionari dell'Agenzia delle dogane di Cagliari impegnati nei controlli, insieme a Guardia di Finanza e personale della Sogaer, all'aeroporto di Cagliari-Elmas.

Da non perdere

Nonostante sia nata un’iniziativa per sensibilizzare l’ambiente, proseguono i furti di sabbia e conchiglie dalle spiagge della Sardegna. Nelle ultime settimane sono stati multati undici turisti dai funzionari dell’Agenzia delle dogane di Cagliari impegnati nei controlli, insieme a Guardia di Finanza e personale della Sogaer, all’aeroporto di Cagliari-Elmas.

Nei bagagli dei viaggiatori provenienti da Roma, Bari, Milano, Genova, Taranto e Arezzo, ma anche Berna, Madrid, Bucarest, sono stati trovasti complessivamente 2,2 chili di sabbia contenuta in bottiglie di plastica, 512 ciottoli di mare, 740 conchiglie e una roccia.

Tutto era stato rubato dagli arenili di Villasimius, Costa Rei, Perd’e Sali, Santa Margherita di Pula, Isola di San Pietro e dalla spiaggia del Poetto di Cagliari. I turisti, però, hanno dichiarato di non conoscere la normativa che vietata di depredare le spiagge di sabbia e ciottoli. Per i viaggiatori sono scattate multe fino a 3mila euro.

Ultime notizie