domenica, 1 Agosto 2021

“La fine del mondo è vicina”: calci e pugni ai bimbi che chiamano Telefono Azzurro. Padre violento in carcere

La madre è stata sottoposta all’obbligo di dimora e all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. I ragazzi venivano colpiti con oggetti a caso trovati in casa e presi a calci e pugni, spesso tenuti a digiuno.

Da non perdere

La Squadra mobile di Cosenza ha eseguito un’ordinanza cautelare personale, per una coppia di genitori del luogo. I due componenti della famiglia, di 51 e 41 anni, sono accusati di maltrattamenti in famiglia ai danni dei figli. La madre è stata sottoposta all’obbligo di dimora e a quella di presentazione alla polizia giudiziaria. Il padre è stato arrestato e condotto in carcere.

Il campanello d’allarme, che ha dato il via alle indagini della Polizia di Stato, è partito da una delle figlie della coppia. La ragazza è riuscita a richiedere aiuto tramite il Telefono Azzurro. Da qui, gli investigatori hanno riscontrato un clima familiare inquietante e controproducente per il benessere dei bambini.

I maltrattamenti nei confronti dei figli erano dovuti a delle influenze di credenze religiose: per loro, la fine del mondo era vicina. Condizionati da questa immagine apocalittica della vita, la coppia sottoponeva i figli ad una violenza inconcepibile. I ragazzi venivano colpiti con oggetti a caso trovati in casa e presi a calci e pugni. Secondo l’accusa, i figli più piccoli venivano svegliati alle 3 del mattino e sottoposti all’esecuzione di lavori forzati, in campagna.

Per “depurare anima e corpo” venivano tenuti a digiuno, senza bere né mangiare, per giorni. Un’ esperienza cui nessun bambino dovrebbe ritrovarsi. La ribellione e la disubbidienza venivano puniti con gesti di inaudita violenza.

La Squadra Mobile, grazie alla chiamata di aiuto del Telefono Azzurro, è riuscita a confermare il quadro familiare, comunicando all’Autorità Giudiziaria l’informativa di reato. Il padre è stato arrestato e portato in carcere, mentre la madre è stata sottoposta all’obbligo di dimora e all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Ultime notizie