domenica, 1 Agosto 2021

Cisco, “Leonard Nimoy” è un brano ispirato da un testo del rapper Benna che parla alle nuove generazioni

Un brano atipico per il mondo musicale di Cisco ispirato da una canzone dell'amico rapper Marco Benati, in arte Benna, dedicata al proprio figlio

Da non perdere

“Leonard Nimoy” è il quarto singolo di Stefano Cisco Bellotti – dopo “Il fantasma di Tom Joad”, “Baci e abbracci” e “Andrà tutto bene” – che entrerà a far parte dell’album che sta prendendo forma “Canzoni dalla soffitta” in uscita a fine anno.

“Leonard Nimoy” è un brano atipico per il mondo musicale di Cisco, caratteristica dovuta alla genesi particolare: infatti ha preso ispirazione da una canzone di un amico rapper Marco Benati, in arte Benna, dedicata al proprio figlio.

Ha come riferimento le nuove generazioni, Cisco parla a loro, ai più giovani, quasi fossero dei figli. Il personaggio del titolo lo conoscono tutti, è il grande “Leonard Nimoy”, il capitan Spock di Star Trek (per i pochi che non lo sapessero Leonard Nimoy era l’attore che lo interpretava nella famosa serie televisiva).

«Nella canzone – aggiunge Stefano Bellotti – mi rivolgo ai miei figli (ne ho 5!) ma in generale alle nuove generazioni, racconto come li aiutiamo a crescere, come in qualche modo gli facciamo strada e poi li lasciamo andare. La frase “tieni le orecchie alte Leonard Nimoy perché i costumi li hanno sia i pagliacci che gli eroi” è un consiglio: le orecchie a punta e tese di Spock saranno utili per navigare nel mondo della vita». 

Ultime notizie