domenica, 1 Agosto 2021

Ndrangheta, droga armi e tentato omicidio: 19 persone in carcere

Eseguita all'alba l'ordinanza di custodia cautelare del Gip, su richiesta della Procura: 15 persone in carcere e 4 ai domiciliari.

Da non perdere

Alle prime luci del mattino, a Reggio Calabria, è stata portata a termine l’operazione “Lampetra” che ha condotto all’arresto di 19 persone accusate di associazione a delinquere di origine mafiosa e traffico di sostanze stupefacenti.

Una volta concluse le indagini della Direzione antimafia, i Carabinieri hanno  condotto il blitz nei comuni di Scilla, Sinopoli, Sant’Eufemia d’Aspromonte ed anche nelle province di Messina, Milano, Roma e Terni.

I Militari hanno eseguito la ordinanze di custodia cautelare del Gip, su richiesta della Procura, che hanno permesso di incarcerare 15 persone e porne 4 ai domiciliari.

Le persone coinvolte nella vicenda sono accusate di associazione di tipo mafioso, finalizzata alla produzione e al traffico di stupefacenti, detenzione illegale di armi e tentato omicidio.

Ultime notizie