domenica, 1 Agosto 2021

Cannes, attori porno e cantanti falliti che scappano a Lourdes. Oggi Marco Bellocchio – VIDEO

Non solo film drammatici, a Cannes c'è spazio anche per le commedie. Oggi l'incontro con Marco Bellocchio che anticipa la consegna della Palma d'Oro d'Onore.

Da non perdere

Non solo film drammatici, documentari e thriller, a Cannes c’è spazio anche per le commedie. Due in particolare hanno animato la nona giornata del Festival. Si tratta di Red Rocket di Sean Baker, incentrato sulla storia di un attore del mondo del porno, che torna in Texas dopo aver cercato fortuna a Hollywood.

Rientrato a casa con sua moglie e sua suocera, l’uomo sembra aver ripreso in mano la propria vita, fino a quando l’incontro con una ragazza più giovane non riaccende la fiamma del suo vecchio lavoro.

Immagine

Di tutt’altro tema Tralala, dei fratelli Arnaud e Jean-Marie Larrieu, in cui Mathieu Amalric interpreta un senzatetto che si esibisce per le strade di Parigi. Dopo l’incontro con una donna che dimentica un accendino con l’immagine della Madonna di Lourdes in un bar, il protagonista si reca nella città sperando di rivederla. Qui gli abitanti del posto scambiano il senzatetto per un ragazzo partito per gli Stati Uniti e mai più tornato, una celebrità locale. Facile immaginare gli equivoci.

Se la Madonna di Lourdes forse non sarà apparsa a Mathieu Amalric, ieri un’apparizione inaspettata è invece avvenuta durante il red carpet di The Story of My Wife. A grande sorpresa, sul tapis rouge si è presentata Sharon Stone, vestita con un abito floreale firmato Dolce&Gabbana.

L’attrice americana, grande sostenitrice degli Azzurri, non ha film in concorso, ma si trova in Francia per presentare il Gala di beneficenza di AmfAR, a sostegno della ricerca per la cura contro l’AIDS.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 2 persone e persone in piedi

Il programma di oggi
Il rendez-vous di oggi, già sold out, è dedicato a Marco Bellocchio. Durante l’incontro il regista italiano guarderà in retrospettiva la propria carriera, in attesa di ricevere la Palma d’Oro d’Onore che verrà consegnata durante la cerimonia di premiazione sabato 17 luglio.

Nella giornata di oggi il regista italiano inoltre presenterà il suo nuovo lavoro Marx può aspettare. La pellicola racconta la storia del fratello del regista, Camillo, morto il 27 dicembre 1968. Come afferma il regista “è una storia personale, ma che può essere riconosciuta universalmente per questi motivi: il dolore che può provare chi resta e il desiderio di celare la verità a nostra madre, che non avrebbe potuto sopportare l’immensa tragedia. In seconda battuta, il suo decesso è avvenuto nel 1968, il cosiddetto anno delle rivoluzioni, delle contestazioni”.

Ultime notizie