domenica, 1 Agosto 2021

Cane del vicino morde la figlia, lo uccide per vendetta: lo trascina col furgone e filma la vendetta – VIDEO

Il gesto del 44enne è stato una "vendetta mantenuta": spara il cane del vicino, poi lo lega al furgone con una corda e lo trascina.

Da non perdere

Un uomo di 44 anni è stato arrestato per uccisione di animale, detenzione illegale di arma, armi clandestine, alterazioni di armi e detenzione abusiva di armi e munizionamento.

A Mazara del Vallo, nel Trapanese, un uomo è stato accusato dai Carabinieri poiché ha sparato al cane del vicino, uccidendolo. L’animale precedentemente aveva morso la mano della figlia. Dopo averlo ucciso, ha legato l’animale al furgone con una corda, trascinandolo per strada e riprendendo tutta la situazione. Infine, ha postato i video sui social.

La scena ripresa nel video era una promessa di “vendetta mantenuta”, e le indagini sono state avviate subito dopo la denuncia dell’associazione nazionale protezione animali onlus.

I Carabinieri hanno osservato per bene tutto ciò che l’uomo era solito postare sui social: selfie con in mano pistole e munizioni. Armi, che dopo la perquisizione nell’abitazione dell’uomo, sono state immediatamente sequestrate: arma da fuoco artigianale clandestina, 80 cartucce a pallettoni, 113 cartucce a ‘salve’, una pistola a salve calibro 9 modificata ‘senza tappo rosso’.

Il 44enne è stato posto ai domiciliari fino al giorno dell’udienza, decretando la presentazione alla Polizia Giudiziaria con obbligo di dimora a Mazara del Vallo. Inoltre, non gli sarà più attribuito il reddito di cittadinanza.

Ultime notizie