mercoledì, 4 Agosto 2021

Iraq, incendio in ospedale: le vittime salgono a 92

Mandato d'arresto anche per il responsabile provinciale della sanità, Saddam Sahib al-Taweel. al-Kadhimi: "Profonda ferita nella coscienza di tutti gli iracheni"

Da non perdere

Vengono conteggiati 100 feriti, mentre salgono a 92 le vittime che hanno perso la vita ieri sera durante l’incendio che ha distrutto l’unità Covid dell’ospedale di Nassiriya. Secondo quanto riporta la Bbc, il tutto è stato generato da alcune scintille di un cablaggio difettoso, che a contatto con un serbatoio di ossigeno, lo hanno fatto esplodere.

Sono stati inoltre emessi mandati di arresto nei confronti di 13 persone, tra cui il responsabile provinciale della sanità, Saddam Sahib al-Taweel. Il primo ministro Mustafa al-Kadhimi aveva ordinato l’arresto del capo dell’ospedale, affermando che l’incendio era “una profonda ferita nella coscienza di tutti gli iracheni”.
Il nosocomio aveva costruito il nuovo reparto appena ad aprile, mettendo a disposizione 70 posti letto; a questo triste episodio si aggiunge l’incendio in ospedale, ancora in Iraq e risalente ad aprile, dove a Badhdad hanno perso la vita più di 80 persone.

Ultime notizie