mercoledì, 20 Ottobre 2021

Napoli, blitz contro pedopornografia: 1 arresto e 7 denunce

Denunciate 7 persone nelle province di Roma, Napoli e Foggia con l'accusa di detenere materiale pedopornografico. Un arresto.

Da non perdere

Non si arresta la lotta contro la pedopornografia online, dopo uno degli ultimi blitz che ha portato all’arresto di due persone e al rinvenimento di 30mila foto e video di bambini abusati.

Le indagini condotte dalla Polizia di Stato per contrastare la pedopornografia online ha portato oggi all’arresto di una persona e la denuncia di altre sette. Le indagini sono state coordinate dal Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni di Roma – Centro nazionale per il contrasto alla pedopornografia online (Cncpo) e diretta dalla Procura di Napoli, a seguito di una segnalazione di scambio di materiale pornografico prodotto tramite lo sfruttamento sessuale minorile, avvenuto su una app di messaggistica istantanea.

È stato arrestato dalla Polizia postale di Napoli, uno straniero che deteneva materiale pedopornografico trovato online e scambiato con altri utenti su internet. Mentre le sette persone denunciate, residenti nelle province di Napoli, Roma e Foggia, secondo la Polizia di Stato di Napoli, sono ritenute responsabili di detenzione e divulgazione di materiale pedopornografico. Identificate grazie all’analisi delle tracce informatiche, a seguito delle perquisizioni, in casa degli indagati sono stati rinvenuti video e foto relativi ad abusi e violenze sui minori.

Ultime notizie