mercoledì, 4 Agosto 2021

Wimbledon, Berrettini fa la storia e conquista la finale: è il primo italiano

L'azzurro vince la sfida con il polacco Herbert Hurkacz per 6-3, 6-0, 6-7(3-7), 6-4 e domenica giocherà per conquistare l'ambito titolo contro il vincitore dell'altra semifinale, il numero uno al mondo, il serbo Novak Djokovic.

Da non perdere

All’appuntamento con la storia, Matteo Berrettini si fa trovare puntuale e preparato. Per la prima volta nella sua carriera e per la prima volta in tutta la storia del tennis italiano il tennista romano conquista l’accesso alla finale del torneo più prestigioso al mondo: il Torneo di Wimbledon, sull’erba di Londra.

L’azzurro vince la sfida con il polacco Herbert Hurkacz per 6-3, 6-0, 6-7(3-7), 6-4 e domenica giocherà per conquistare l’ambito titolo contro il vincitore dell’altra semifinale, il numero uno al mondo, il serbo Novak Djokovic.

Una vittoria meritata in quattro set, anche se nel terzo parziale Matteo, avanti per 5-4, avrebbe potuto chiudere l’incontro ed evitare il tie-break che ha permesso al polacco di rialzare la testa e riaprire la partita, dopo che aveva conquistato solo tre giochi nei primi due set. Una vittoria, comunque, per nulla scontata quella di Berrettini contro il giovane talento polacco, numero 14 del seeding, che nel suo percorso ha eliminato due pezzi da novanta come Medvedev e Federer.

Così, domenica 11 luglio 2021, potrebbe essere una data davvero storica per l’Italia a Londra dove, a poche ore e una manciata di chilometri di distanza fra gli stadi di Wimbledon e Wembley, ci sono da conquistare due trofei prestigiosi. Il primo, quello dello Slam più antico del tennis, l’unico ad essere giocato sull’erba, che Berrettini contenderà a Djokovic. Il secondo, quello degli Europei 2020, con la Nazionale di calcio di Roberto Mancini che sfida i padroni di casa.

Ultime notizie