sabato, 25 Settembre 2021

Presa a martellate sul pianerottolo, anziana in fin di vita: nipotino ferito al braccio

Esce dall'ascensore con i nipoti e viene presa a martellate in testa. L'aggressore è stato bloccato da un vicino, la donna è in gravi condizioni.

Da non perdere

Era in vacanza a Follonica con i suoi nipotini di 9 e 11 anni, stava rientrando nell’appartamento dove alloggiava in via dei Pini, quando la 69enne di Siena è stata aggredita. Un uomo di 34 anni, originario del Burkina Faso, armato di martello, ha colpito violentemente alla testa la 69enne. Il nipote di 11 anni è stato ferito lievemente al braccio.

Tutto è successo verso mezzanotte, al terzo piano dello stabile; la donna era appena uscita dall’ascensore. La donna è tata portata in gravissime condizioni all’ospedale di Siena in elisoccorso, dove si trova ora ricoverata in prognosi riservata.

A seguito di una segnalazione di urla provenire dal pianerottolo al 112 di alcuni condomini, i Carabinieri sono intervenuti sul posto; lì hanno ritrovato la donna appoggiata a un muretto, apparentemente priva di sensi con profonde ferite alla testa.

L’aggressore è trattenuto a fatica da un 39enne, originario del Senegal che abita nel complesso. L’uomo non ha potuto far altro che intervenire per fermare l’aggressione. Alla fine della colluttazione, come il nipote della donna, ha riportato dieci giorni di prognosi per varie contusioni.

Per calmare l’aggressore sono serviti l’intervento di più pattuglie dell’Arma, oltre ai medici del 118 che pare abbiano dovuto somministrargli un calmante. Il 34enne è stato condotto dapprima in caserma, dove è stato arrestato dai Carabinieri con l’accusa di tentato omicidio, lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale, ora il responsabile si trova nel carcere di Siena.

Al momento, non sono emersi movente e la causa scatenante dell’aggressione, ma per far luce sulla vicenda, su coordinamento della Procura di Grosseto, sono in corso ulteriori approfondimenti.

 

Ultime notizie