sabato, 31 Luglio 2021

Investite e uccise in campo di mais: identificati gli amici di Sara e Hanan

Sono stati identificati i due ragazzi che erano con Sara e Hanan la notte dell'incidente. Ancora nebbiosa la dinamica dei fatti.

Da non perdere

Identificati i due uomini, di 21 e 35 anni connazionali delle giovani che hanno perso la vita nel campo di mais a Locate Triulzi e San Giuliano Milanese. Il tragico incidente era avvenuto lo scorso venerdì, quando le due ragazze erano state investite e uccise da una mezzo agricolo. Ancora incerta la dinamica dei fatti.

Nel frattempo però i Carabinieri, sono riusciti a rintracciare il 35enne, condotto immediatamente alla Procura di Lodi per essere sottoposto ad interrogatorio dal P.M., dottoressa Aragno.

Le due ragazze di 28 e 32 anni, erano state ritrovate prive di vita sabato sera. Sara El Jaafari e Hanan Nekhla, erano tra piante alte quattro metri, coperte dalle piante di mais. Ccellulari, bottiglie di alcolici e pezzi di carta stagnola tutt’intorno hanno fatto scattare l’allarme degli inquirenti su un possibile uso di sostanze stupefacenti. 

L’allarme era scattato dalla chiamata di una delle ragazze che, parlando arabo chiedeva aiuto, spiegando che lei e la sua amica erano state investite da un mezzo agricolo. Segni del passaggio della trebbiatrice non sono stati rinvenuti sulla scena, ma poco prima era passato un mezzo agricolo a spargere insetticida e pesticida. A seguito di accurate ricerche, sia il mezzo che il guidatore sono stati identificati. Il guidatore, un giovane bracciante agricolo non si era accordo di nulla.

Sul posto sono intervenuti i medici legali, i corpi avevano segni di schiacciamento e parziale trascinamento, nessuna lesione grave o tracce di sangue, compatibili con l’intervento da parte del trattore. Secondo un’ipotesi, la donna che ha chiamato i soccorsi potrebbe aver inalato quantità elevate di pesticida, peggiorando le sue condizioni. L’autopsia e l’esame tossicologico, programmato dalla Procura di Lodi nei prossimi giorni, potrà gettare luce su questa vicenda.

Ultime notizie