domenica, 17 Ottobre 2021

Cosenza, accoltella il suo presunto estorsore: non reggeva più le richieste

Dopo l'ennesimo litigio, ha sferrato una coltellata alla gola al suo presunto estorsore che si trova attualmente ricoverato in ospedale.

Da non perdere

Non ce la faceva più a reggere le continue richieste e dopo l’ennesima discussione, ha sferrato una coltellata alla gola del suo presunto estorsore. Giuseppe Vernì, di 50 anni, è stato arrestato nella notte dalle forze dell’ordine con l’accusa di aver accoltellato Ivan Trinni che si trovava agli arresti domiciliari.

L’omicidio è avvenuto a Cosenza, vicino all’abitazione della vittima in via Popilia, dove vive anche l’accoltellatore. Il presunto estorsore ora si trova ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale dell’Annunziata di Cosenza.

Sul posto sono arrivati gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Cosenza che hanno ricostruito la vicenda e arrestato Vernì, l’autore dell’aggressione.

Ultime notizie