sabato, 4 Dicembre 2021

Russia, aereo con 28 passeggeri scompare dai radar. Le agenzie di emergenza: “Forse precipitato in mare”

Fonti governative e agenzie di stampa russe hanno riferito la scomparsa di un velivolo con a bordo 28 passeggeri. Secondo le agenzie di emergenza potrebbe essere precipitato in mare nei pressi dell'aeroporto di Palana

Da non perdere

Emergono aggiornamenti sull’aereo scomparso martedì, partito da Petropavlovsk-Kamchatsky e diretto a Palana, nell’Estremo Oriente Russo.

Secondo le agenzie di stampa locali Interfax, RIA Novosti e TASS, i contatti sono stati persi durante l’atterraggio nella Penisola di Kamchatka. L’EMERCOM, il ministero delle situazioni di emergenza russo, ha riferito che a bordo dell’An-26 c’erano 28 passeggeri, tra cui un bambino e sei membri dell’equipaggio.

Per le agenzie di emergenza il veivolo sarebbe precipitato in un’area “approssimativamente determinata entro 15-25 chilometri dall’aeroporto di Palana, lungo la costa. Una ricerca è in corso anche in mare”.

L’incidente potrebbe dipendere da un errore di pilotaggio dovuto alla scarsa visibilità. È stato aperto un procedimento penale per violazione dei regolamenti operativi e di sicurezza del trasporto aereo. Inoltre è stata istituita una commissione per esaminare le circostanze dell’incidente, guidata dal ministro dei trasporti russo Vitaly Savelyev.

L’ultimo grave incidente aereo nel Paese risale al maggio 2019, quando un Sukhoi Superjet 100 della compagnia Aeroflot venne colpito da un fulmine poco dopo il decollo e, a causa di un’avaria delle strumentazioni elettroniche, prese fuoco durante l’atterraggio d’emergenza sulla pista di un aeroporto di Mosca. Nell’incidente persero la vita 41 dei 78 passeggeri.

Ultime notizie