sabato, 31 Luglio 2021

Operato Papa Francesco: “Ha reagito bene all’intervento”

Terminato l'intervento di stenosi diverticolare sintomatica al colon. Papa Francesco è ricoverato al Policlinico Gemelli di Roma dove l'operazione era già stata programmata.

Da non perdere

Il Papa sta bene. L’intervento si è concluso con successo ed ora passerà la notte nella sua stanza al decimo piano del policlinico Gemelli. Papa Francesco è stato sottoposto ad un’operazione programmata per una stenosi diverticolare sintomatica del colon. Atteso in un primo momento per le 22, il bollettino medico si è fatto attendere fino a cavallo con la mezzanotte. Il Santa Padre ha reagito bene all’intervento eseguito in anestesia generale, recita una nota del Policlinico Gemelli.

“Il Santo Padre – si legge nella nota diffusa della Santa Sede – ricoverato nel pomeriggio al Policlinico A. Gemelli, è stato sottoposto in serata all’operazione chirurgica programmata per stenosi diverticolare del sigma. Il Santo Padre ha reagito bene all’intervento condotto in anestesia generale ed eseguito dal Prof. Sergio Alfieri, con l’assistenza del Prof. Luigi Sofo, del dott. Antonio Tortorelli e della dott.ssa Roberta Menghi. L’anestesia è stata condotta dal Prof. Massimo Antonelli, dalla Prof.ssa Liliana Sollazzi e dai dott.ri Roberto De Cicco e Maurizio Soave. Erano altresì presenti in sala operatoria il Prof. Giovanni Battista Doglietto ed il Prof. Roberto Bernabei”.

L’operazione è stata eseguita dal chirurgo Sergio Alfieri, primario della Divisione di Chirurgia Digestiva del Gemelli da quando è stata istituita nel 1996, e nominato dal pontefice direttore del Fas, Fondo Assistenza Sanitaria del Vaticano nel 2020.

Per tutto il giorno, da quando si è diffusa, inaspettata, la notizia del ricovero, si è scatenata la caccia alle informazioni, fino a quando la sala stampa vaticana non ha rassicurato tutti circa le condizioni di salute del Pontefice e sul fatto che si sia trattato di una operazione programmata.

Papa Francesco è arrivato nel primo pomeriggio al Gemelli, accompagnato in grande anonimato dall’autista e dal suo assistente. Dopo le operazioni di accettazione è stato ricoverato nella stanza al 10° piano che già in passato ha ospitato Giovanni Paolo II. L’intervento, visti anche gli 84 anni, non è stato quello che si dice una passeggiata. Ora non resta che attenere il ritorno del Papa a San Pietro.

Ultime notizie