mercoledì, 4 Agosto 2021

Lava, cenere e boati: l’attività eruttiva dell’Etna non si ferma

Fontana di lava, forti boati e nubi eruttive che si disperde in direzione est-sud-est, nuovo evento parossistico dell'Etna.

Da non perdere

L’attività eruttiva dell’Etna continua senza sosta, dal cratere di Sud-Est è fuoriuscita una nuova fontana di lava, accompagnata da forti boati e l’emissione di una nube eruttiva che si disperde in direzione est-sud-est. Si tratta di un nuovo evento parossistico. Il fenomeno coinvolge anche due trabocchi lavici che interessano il lato sud-ovest e quello nord-nord-est, quest’ultimo si allarga nella parte alta della Valle del Bove.

L’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia-Osservatorio Etneo (Ingv-Oe) di Catania ha rilevato che l’ampiezza media del tremore vulcanico è registrata su valori elevati che andranno sempre a crescere. L’origine delle sorgenti del tremore vulcanico è localizzato nell’area del cratere di Sud-Est, a circa 2.900-3.000 metri sopra il livello del mare. L’aeroporto internazionale di Catania resta operativo.

Ultime notizie