mercoledì, 4 Agosto 2021

Belgio-Italia, notte magica inseguendo un gol: cuore azzurro in Piazza del Popolo

Per Belgio-Italia piazza del Popolo a Roma si è tinta d'azzurro, ritrovata al Football Village l'atmosfera perduta che solo la curva dello stadio riesce a regalare.

Da non perdere

La fila, gli steward che controllano i biglietti, la scelta del posto perfetto per guardare bene la partita. E poi la mano sul cuore cantando a squarciagola l’Inno nazionale (come solo gli Italiani sanno fare), l’urlo dopo i gol e i modi più fantasiosi per imprecare contro l’arbitro. Per chi da tanto, troppo tempo, non sale i gradini di uno stadio, la folla di Piazza del Popolo gremita per Belgio-Italia è stata la cosa più simile ad una curva.

Niente dita rosicchiate durante il temuto match contro i Diavoli; le mascherine hanno obbligato i tifosi a trovare altri modi per sfogare tutta l’adrenalina da partita. Ma il covid non è riuscito a fermare l’entusiasmo dei supporters.

Le maglie dei club italiani con i nomi degli Azzurri si sono mescolate ai palloncini celesti del Football Village allestito dalla UEFA per applaudire Bonucci, Barella, Insigne e Spinazzola (di cui la Nazionale è rimasta orfana). La delusione della prima rete annullata per fuorigioco ha avuto vita breve: il gol di Barella ha infiammato la piazza romana, quello di Insigne l’ha fatta esplodere. Il punto segnato da Lukaku ha fatto tremare le ginocchia, l’ingresso di Mertens in campo, mentre Immobile si faceva sopraffare dagli errori, sembrava un biglietto di sola andata per i supplementari.

L’unico biglietto che ha guadagnato l’Italia è stato quello per Londra, stadio di Wembley. Piazza del Popolo è in estasi, travolge tutta Roma. Il covid nulla ha potuto, per una volta, per una notte. Una notte magica.

Ultime notizie