lunedì, 25 Ottobre 2021

Consegne a domicilio, Tribunale di Bologna contro l’Ugl: “Contratto dei rider è illegittimo”

A settembre l'Ugl ha firmato con Assodelivery, che raggruppa Deliveroo, Glovo e Uber Eats, un contratto di lavoro privo di tutele e diritti quali ferie, malattia e maternità.

Da non perdere

L’accordo firmato da Assodelivery non è valido e, a maggior ragione, non può essere minacciato di licenziamento chi non lo accetterà. Lo ha sancito il tribunale di Bologna chiamato a esprimersi sul ricorso presentato lo scorso autunno da NidilFilt e Filcams Cgil. La sentenza sottolinea il fatto che l’Ugl, unico sindacato firmatario, “non aveva i requisiti di rappresentatività”.

A settembre l’Ugl ha firmato con Assodelivery, che raggruppa Deliveroo, Glovo e Uber Eats, un contratto di lavoro privo di tutele e diritti quali ferie, malattia e maternità. Le tariffe sono legate solo al numero di consegne, il sistema di calcolo non inferiore a 10 euro per ogni 60 minuti di percorrenza. Ma oggi i magistrati di Bologna hanno riconosciuto l’illegittimità dell’accordo stretto e ordinato a Deliveroo Italy di astenersi dall’applicare detto accordo ai propri riders”.

 

Ultime notizie